Nuovo appuntamento con l'analisi tecnica prezzo di Bitcoin. Ovviamente stiamo parlando di idee personali ed analisi secondo il mio giudizio, di conseguenza non rappresentano affatto un invito automatico all'azione. Cerco di norma di fornire un background quanto più completo possibile per permettere anche ad altri di trovare la propria strada laddove c'è nebbia. Partiamo, adesso, con il grafico a 1 giorno.
Sin dal Tether FUD, o Bitcoin pump, del 15 ottobre il range di prezzo di Bitcoin ha continuato ad oscillare lungo un arco di prezzo di $138 circa. Una cosa decisamente insolita, visto che BTC è sempre stato accusato di estrema volatilità e invece adesso sta mostrando un andamento che la maggior parte delle persone non si aspettava. Nemmeno più il FUD derivante da notizie come questa (https://yhoo.it/2Q3k0Aw) è riuscito a smuovere i fondamentali del mercato, e questo è un buon segno, perché vuol dire che la psicologia sta iniziando a ricoprire un ruolo sempre più marginale. Guardate inoltre le bande di Bollinger: è vero sono molto strette, ma non tanto come lo erano il 15 ottobre scorso. Questo vuol dire che possiamo aspettarci altri giorni di lateralizzazione prima dell'arrivo di un movimento violento in su o in giù.
Andando indietro nel tempo è rarissimo trovare un simile "equilibrio", con volumi molto bassi e corpi delle candele molto stretti. Inutile dire che non può andare avanti per molto. Attualmente la linea mediana di Bollinger è scesa al di sotto del pattern delle candele, fungendo effettivamente da supporto; nel frattempo anche la MA 12 è diventata supporto, mentre la resistenza successiva è rappresentata dalla MA 26. Quella più forte attualmente è la MA 50.
Anche la RSI a 1 giorno sta mostrando una certa compressione nell'andamento e da come vediamo nel grafico qui sotto il momento critico si sta avvicinando. (Ricordate che un eventuale movimento al rialzo deve superare la soglia dei 50.00 per essere effettivamente considerato un bull break.) E qui ci sono due scuole di pensiero che si scontrano: l'andamento sta lateralizzando perché si è in fase di accumulo per poi esplodere in alto; l'andamento sta lateralizzando perché non si è capaci di esplodere in alto.
Soprattutto in considerazione dell'andamento dell'OBV a 1 giorno, il quale non sta segnalando un movimento di accumulo.
Per non parlare della Stochastic RSI a 1 giorno, la quale ha sfoggiato un picco inferiore a quello precedente. Stiamo stati testimoni ultimamente di un'inversione repentina del suo andamento a metà della zona di reset, quindi è possibile aspettarsi un ritorno all'altezza dei 100.00 prima di un totale reset dell'indicatore. Oppure, se il trend è quello di impostare nuovi massimi più bassi di quelli precedenti, allora avremo qualcosa come rappresentato dal secondo grafico qui sotto.
Nessuna buona notizia nemmeno dal MACD a 1 giorno, il quale è praticamente morto. Anche se è orientato al bullish sentiment, continua a languire nella zona negativa del grafico e c'è rimasto sin dall'inizio del movimento correttivo del prezzo di Bitcoin. L'unica nota lievemente buona è che l'ultimo minimo è stato superiore a quello precedente.
Ma per una notizia buona ce n'è un'altra che la compensa, come l'indicatore del flusso di denaro il quale sta imbarcando acqua. Speriamo solo che mantenga intatto il trend mostrato nel secondo grafico qui sotto.
(Nella parte a pagamento continueremo il nostro viaggio in altri archi temporali, delineeremo diversi scenari e soprattutto analizzeremo la chiusura di settimana visto che mancano tre giorni alla chiusura della candela mensile in modo da capire con quale sentiment si aprirà il prossimo mese, dando anche un'occhiata a Litecoin, Ethereum e Bitcoin Cash.)
 

0.0¢
0.0¢

No one has reviewed this piece of content yet