Nuovo appuntamento con l'analisi tecnica prezzo di Bitcoin. Ovviamente stiamo parlando di idee personali ed analisi secondo il mio giudizio, di conseguenza non rappresentano affatto un invito automatico all'azione. Cerco di norma di fornire un background quanto più completo possibile per permettere anche ad altri di trovare la propria strada laddove c'è nebbia. Oggi partiremo invece dal grafico di Bitcoin Cash a 1 giorno.
Inutile dire che è il big winner della settimana dato l'andamento di mostrato mostrato nelle ultime ore. Questa esplosione è dovuta al fatto che il prossimo 15 novembre ci sarà un hard fork sulla blockchain di Bitcoin Cash e dallo snapshot che verrà preso ad una particolare ora del giorno sugli exchange che supporteranno la nuova coin (es. Binance), coloro in possesso di BCH vedranno accredita sui propri conti la nuova coin.
Possiamo vedere che il movimento si è fermato in una precedente area in cui c'è molta storia nell'andamento del prezzo. Dal box 1 vediamo che la penultima candela è arrivata a toccare i massimi raggiunti alla fine di ottobre e dal box 2 vediamo come tali massimi coincidono con una vecchia area di resistenza molto forte il cui culmine è stato il picco di prezzo a settembre.
L'analisi delle bande di Bollinger ci suggerisce che molto presto il prezzo tornerà all'interno delle stesse, andando a ritestare la trendline rossa come supporto. Il prezzo è molto probabile, quindi, che andrà a ritestare i livelli di Fibonacci tra 38.2 e 05, ovvero tra $521-$500. Quest'ultima zona coincide con la MA 70 che dovrebbe fungere da supporto. Infatti il recente movimento ha rotto tutte le maggiori MA (tranne la 200) e lo scenario qui sopra delineato si realizzerà qualora la MA 100 dovesse fallire a fungere da supporto al prezzo.
In caso contrario possiamo aspettarci un rimbalzo sulla MA 100 e una ripartenza del movimento in vista del 15 novembre. Guardate come erano strette le bande di Bollinger prima che il prezzo schizzasse in alto, un chiaro segnale che in arrivo c'era un movimento violento nella volatilità.
Passando agli indicatori, poi, la RSI a 1 giorno ci mostra come il recente movimento in alto sia stato introdotto da un andamento della RSi molto vigoroso. Il box più recente ci mostra una resistenza passata rotta con estrema facilità e la possibilità di ritestare il picco massimo di questo indicatore a 83.00. Tra l'altro dal secondo box possiamo vedere che può rimanere in quella zona molto alta per parecchio tempo.
E la zona in cui l'andamento s'è fermato rappresenta il picco di maggio dove il precedente forte movimento bullish s'è arrestato.
Questa somiglianza di pattern la possiamo ritrovare anche nella StochRSI a 1 giorno, la quale ha raggiunto i massimi raggiunti nel bimestre aprile-maggio e se la storia può essere una guida notiamo che l'andamento è rimasto a quota 100.00 per due settimane.
Il MACD a 1 giorno sta seguendo un pattern a triangolo ascendente, il quale è molto bullish. La notizia buona è che il punto 0 rappresenta la resistenza che fino ad adesso ha tenuto in zona negativa l'andamento di questo indicatore, ma visto che ci sarà una rottura a breve, possiamo essere fiduciosi che il ritorno nella zona positiva rappresenterà un ottimo stimolo ai prezzi.
Anche il flusso di denaro a 1 giorno è consistente e possiamo vedere dal grafico qui sotto che l'andamento di questo indicatore s'è arrestato nell'area in cui c'è stata la seconda gobba bullish nella RSI a maggio. In questo momento, quindi, anche il flusso di denaro sta ritestando questa zona in cui c'è molta storia e in abse agli indicatori finora passati al vaglio c'è la netta sensazione che l'attuale movimento di prezzo al rialzo non sia finito e che abbia più spazio per salire ancora.
(Nella parte a pagamento analizzeremo invece l'andamento del prezzo di bitcoin sin dall'ultima analisi tecnica, parlando anche dei vari indicatori e di come l'interazione tra di essi ci possa fornire una tesi chiara su quali saranno eventuali sviluppi futuri; inoltre parleremo anche di Litecoin.)
 

0.0¢
0.0¢

No one has reviewed this piece of content yet