Nuovo appuntamento con l'analisi tecnica prezzo di Bitcoin. Ovviamente stiamo parlando di idee personali ed analisi secondo il mio giudizio, di conseguenza non rappresentano affatto un invito automatico all'azione. Cerco di norma di fornire un background quanto più completo possibile per permettere anche ad altri di trovare la propria strada laddove c'è nebbia. Prima di iniziare vorrei ricordare una piccola cosa ai lettori: dal punto di vista psicologico il bottom di Bitcoin verrà raggiunto una volta che verrà trattato senza più badare al prezzo. Nel mio piccolo sto vedendo che tale fenomeno sta già accadendo. E, soprattutto, si sta formando un pattern interessante dopo che il prezzo ha toccato i $3150; ciononostante il bottom sapremo che c'è stato solo dopo mesi o settimane.
Prima di iniziare vi ricordo che dovreste guardare alla precedenza analisi tecnica, perché in essa c'erano segnali di avvertimento riguardo Bitcoin ed Ethereum che sono diventati realtà alla fine: https://www.yours.org/content/analisi-tecnica-del-prezzo-di-bitcoin-e-delle-principali-altcoin--21-0-71f3640f3c76
Passiamo adesso al grafico di Bitcoin a 1 giorno. Possiamo notare come la candela di ieri abbia confermato un pattern a tre movimento chiamato bullish abandoned body. Quella di oggi molto probabilmente sarà una candela verde con il corpo ben definito e ombre superiore/inferiore lievemente accentuate. Notate inoltre come attualmente Bitcoin stia ritestando la bullish trendline (adesso resistenza) in azzurro, che in caso di rottura e trasformazione in supporto rappresenterebbe un segnale molto positivo per i giorni successivi. Ma prima di proseguire, è meglio scoprire perché la candela di ieri ha trovato supporto a $3656.
La prima area ad essere testata è stata $3713, coincidente con l'ombra superiore della candela verde dell'8 febbraio: la forte resistenza di prezzo all'epoca è diventata supporto. Ma come vediamo dal grafico qui sotto, anche $3656 è un'area di forte supporto dovuto alla forte resistenza incontrata da Bitcoin dall'11 gennaio al 17 febbraio (prestate attenzione alle ombre superiori delle candele che si fermano proprio in quell'area).
Se poi aggiungiamo l'analisi VPVR alla nostra tesi, scopriamo che tra $3713 e $3656 esiste una finestra in cui l'azione del prezzo è limitata, ovvero, il prezzo è schizzato in su in questo caso senza una base di volume solida alle spalle.
Questo evidenziato qui sopra, quindi, è come se fosse stato un gap nel volume che andava ritestato per saggiarne la forza. Ma perché abbiamo avuto il rimbalzo esattamente sull'area in cui il volume era più forte? A tale domanda è possibile rispondere introducendo altri indicatori, quali le Bande di Bollinger e le MA. Dal grafico qui sotto, infatti, notiamo come la linea mediana sia stata rotta nell'intragiornaliero e abbia fornito la spinta adatta affinché il prezzo rimbalzasse (una sua rottura confermata, invece, avrebbe rimesso in gioco il test della banda inferiore). Non sono, ma anche la MA 100 si è dimostrata un ottimo supporto.
Ma le cose si fanno interessanti se osserviamo le Bande in un altro arco temporale...
(Nella parte a pagamento continueremo la nostra analisi delle Bande di Bollinger per approfondire gli eventuali movimenti di Bitcoin nei prossimi giorni, oltre a fornire un utile strumento da guardare più attentamente quando il prezzo continua per diversi giorni a lateralizzare. Analizzeremo entrambi gli scenari, bullish e bearish, di lungo termine e cosa guardare per capire quale si sta formando e infine daremo un'occhiata ad Ethereum.)
 

0.0¢
0.0¢

No one has reviewed this piece of content yet